Lodge charme madagascar hotel luxe Nosy Be Nosy Komba Nosy Be Nosy Komba Nosy Be Lodge charme madagascar hotel luxe Nosy Be Nosy Komba Nosy Be Nosy Komba

Un oceano di sensazioni e di meraviglia.

Immersione con bombola
(principianti, intermedi, battesimi o formazione) o snorkeling per scoprire luoghi straordinari, a poche bracciate dall'hotel o comunque in pochi minuti, come a Tanikely (famosa riserva naturale), a Ankify, o a Manta Point… vi immergerete in acque magnifiche dove fanno le loro evoluzioni decine di specie di pesci multicolore (cernie, razze, pappagalli, pesce pipistrello…), tartarughe, stelle di mare e molluschi, tra meravigliosi coralli e anemoni giganti.
clicca qui per scoprire i luoghi di immersione
Pesca sportiva con il giacchio, con popper o jogging.
Le specie che si incontrano più spesso sono i pescespada, i marlin, i carangue, le carpe rosse, i thazard, i tonni denti di cane, i wahoo, le orate corifene, i barracuda… che sono per lo più lasciati liberi.
Pesca tradizionale
al palamito, al calamaro, in piroga.
Corso di guida
di piroga a vela tradizionale per principianti.
Giro dell'isola di Nosy Komba in piroga
e visita dei villaggi.
Gita a Tanikely:
un ottimo luogo per fare immersioni e snorkeling ma anche una graziosissima isola da scoprire, dominata da un faro che si può raggiungere in pochi minuti a piedi attraverso la foresta.
Gita nell’arcipelago dei Mitsio:
attraverserete villaggi di pescatori sulle coste, sarete in estasi davanti alle «canne d’organo» naturali che si ergono sul mare, che sono alte formazioni di roccia scura dove si riflette una luce particolarissima!
Gita alla Baia dei Russi:
questa regione è nota per la presenza di delfini, squali balena, razze manta e balene gobbe (da agosto a metà novembre). Le spiagge sono anche il luogo in cui le tartarughe marine depongono le uova, mentre i numerosi barriere coralline costituiscono veri e propri acquari naturali.
Gita a Nosy Iranja:
l’isola delle tartarughe (che vengono per deporre le uova sulla spiaggia) è composta da 2 isolette collegate da una lingua di sabbia bianca che si scopre quando c’è la bassa marea… magnifica!
Gita a Sakatia:
l’isola delle orchidee, passeggiandovi si scoprono anche la vaniglia, il pepe, il caffè, l’ylang-ylang con il suo alambicco artigianale, la noce di acagiù, le piantagioni di ananas e di banane.
Gita a Kisimany:
una baia chiusa (cratere naturale), baobab centenari sul bordo della spiaggia… un villaggio in cui ogni anno un sambuco di Zanzibar viene a rifornirsi di olio di squalo...
Gita a Nosy Mamoko,
dove si possono vedere le tartarughe di terra giganti andare verso la cascata o risalire il fiume circondato da mangrovie.
PRENOTAZIONI
Riservate ora
>>